Alpe, mai condiviso scelte su Casinò

"All'interno di questa intricata legislatura Alpe ha sempre fatto passi coerenti e netti. Riguardo alla questione Casinò abbiamo cercato di mettere in guardia sul rischio di certe scelte, da noi mai condivise". E' quanto scrive il consigliere di Alpe Albert Chatrian - a nome dei colleghi Chantal Certan, Patrizia Morelli e Fabrizio Roscio - a seguito del sequestro di beni disposto dalla Corte dei Conti nei confronti di 21 tra consiglieri ed ex consiglieri regionali nell'ambito dell'inchiesta contabile sul finanziamento pubblico della casa da gioco. "Abbiamo lanciato manifestazioni di allarme - prosegue - che, dopo mesi, per non dire anni, di approfondimento fatto dal nostro gruppo, abbiamo portato in Consiglio e in seconda Commissione. Un ultimo passaggio, doveroso, è un pensiero sulla questione correlata al maxiSequestro che non ci vede coinvolti: Alpe non ha alcun interesse a speculare su una questione che comporta gravi ripercussioni umane e personali ben comprensibili".

Altre notizie

Notizie più lette

  1. AostaSports
  2. ANSA
  3. ANSA
  4. AostaCronaca.it
  5. AostaCronaca.it

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Roisan

    FARMACIE DI TURNO

      Nel frattempo, in altre città d'Italia...